LambrateToday

«Ristrutturate la piscina Romano, ma salvate il parco giochi»

Deliberata la richiesta di scorporare l'area giochi dalla adiacente piscina Romano, in via di affidamento al Politecnico per la ristrutturazione

Alberi del parco-giochi di via Zanoia

"Ristrutturate la piscina Romano, ma salviamo il parco giochi adiacente". E' questo il messaggio che il consiglio di zona 3 ha "lanciato" con una delibera che chiede lo scorporo catastale (cioè la divisione) tra piscina e giardino, separandone quindi i destini.

Tutto ruota intorno alla piscina Romano di via Ponzio e soprattutto al parco giochi di via Zanoia, annesso alla piscina. Come si ricorderà, il 22 luglio la giunta aveva deliberato il "via" alla riqualificazione, a costo zero per il comune, da parte del Politecnico.

Il Politecnico aveva ottenuto in cambio la concessione ad uso gratuito della piscina, condizione indispensabile perché l'ateneo partecipasse a un bando di co-finanziamento da parte del ministero dell'università.

Ricordiamo i "paletti" posti dall'assessore Chiara Bisconti: apertura tutto l'anno, costruzione di residenze per studenti a basso reddito (la piscina è in zona Città Studi, tra il "Poli" e le facoltà scientifiche della Statale) e l'accessibilità delle tariffe. Il piano di ammodernamento avrebbe un valore totale di circa 23 milioni di euro.

Il punto è che accanto alla piscina esiste un giardino con giochi molto frequentato dai bambini della zona circostante. Come segnala il consiglio di zona, infatti, si tratta attualmente dell'unico "polmone verde" per bimbi dopo la chiusura dell'analogo spazio in via Bazzini per i lavori del parcheggio sotterraneo.

E così la zona 3 ha deliberato lo scorporo catastale del giardino di via Zanoia dall'area della piscina. A deciderlo sono state, insieme, la commissione sport e benessere e la commissione qualità dell'ambiente urbano. Nella delibera si chiede anche la sostituzione dei giochi deteriorati e il mantenimento del giardino come "parco pubblico, gratuito, protetto e fruibile per tutto l'anno".

Respinto invece un emendamento di Rita Cosenza (Fli), appoggiato dalle opposizioni, che premetteva la contrarietà del consiglio di zona all'affidamento della piscina al Politecnico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, incidente in via Trevi: Smart si ribalta e piomba dentro al negozio di kebab, un morto

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Coronavirus, tre donne cinesi con la febbre visitate al Sacco. Salta il Capodanno cinese

  • Smog, livelli di pm10 ancora alti: blocco totale delle auto a Milano domenica 2 febbraio

  • Milano, incubo per una 12enne sull'autobus: uomo la palpeggia a lungo sulla 91, arrestato

  • Margherita, Capricciosa e droga: arrestato titolare di una pizzeria, spacciava nel locale

Torna su
MilanoToday è in caricamento