LambrateToday

Ancora tre arresti alla Santa Rita

Ancora tre arresti nell’inchiesta che riguarda la Santa Rita, partita ormai quasi un anno fa. Le ordinanze hanno raggiunto tre dottori già implicati nella prima tranche delle indagini. L’accusa: omicidio con l’aggravante della crudeltà

Tre nuove ordinanze di custodia cautelare sono partite quaeta mattina per tre medici già sotto processo per l’inchiesta sulla clinica privata Santa Rita. L’inchiesta era partita lo scorso giugno grazie ad una serie di intercettazioni telefoniche, che dimostravano come diversi dottori della clinica praticassero operazioni non necessarie o addirittura sbagliate per i pazienti convenzionati per farsi così rimborsare le prestazioni dal servizio sanitario nazionale.

I tre sono accusati di omicidio con l’aggravante della crudeltà: Pierpaolo Bresa Massone e Fabio Presicci sono già in carcere e Marco Pansera è al momento ai domiciliari, ma dopo questa nuova ordinanza verrà condotto anche lui in carcere.

L’accusa contesta ai tre dottori anche la falsificazione di diverse cartelle cliniche, al fine di far figurare patologie inesistenti e terapie “fasulle” per pazienti sani. L’aggravante di crudeltà è stata notificata ai tre perché avrebbero sottoposto pazienti in età avanzata o con un quadro clinico compromesso a interventi definiti “abnormi ed invasivi”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Puzza a Milano, odore fortissimo invade la città: boom di segnalazioni. La spiegazione

  • Milano, è morto il bimbo di 5 anni precipitato a scuola: prof e soccorritori con le lacrime

  • Incidente in tangenziale Est, tragico schianto tra due auto e un camion: due morti e due feriti

  • Il pusher gli vende la carta: lui lo scaraventa nel vuoto per ammazzarlo, tradito dal video

  • Milano, dramma a scuola: bimbo di cinque anni precipita nel vuoto dalle scale, è gravissimo

  • Milano, incidente tra un bus e un'auto in via Giordani: una donna in coma e due bimbi feriti

Torna su
MilanoToday è in caricamento