LambrateToday

Parco Lambro vietato totalmente alle auto

Il provvedimento parte il 14 giugno: escluse biciclette, ma anche i mezzi di soccorso e di sicurezza oltre a chi gestisce un'attività all'interno del parco

Via Badodi, dove finora si poteva entrare nel parco Lambro

Il parco Lambro, dal 14 giugno, sarà chiuso totalmente alle automobili. Finora infatti per un tratto le auto potevano accedere. Una scelta condivisa tra gli assessori Chiara Bisconti (verde) e Pierfrancesco Maran (ambiente), con l'intervento del consiglio di zona 3, per salvaguardare appieno le famiglie e i bambini.

"La zona l'ha chiesto diverso tempo fa - ha dichiarato Dario Monzio Compagnoni (Pd), presidente della commissione ambiente - e la decisione ha richiesto un po' di tempo per necessità di tutelare i diritti di chi ha attività di interesse pubblico all'interno del parco. Ora ci auguriamo che, in un ambiente più protetto, il parco Lambro sia fruito al meglio da bambini e famiglie con attività sportive e ricreative anche nel periodo invernale, durante il quale ora era aperto alle auto".

Possono continuare a circolare le biciclette, i mezzi di soccorso, di emergenza, di polizia e i veicoli della manutenzione delle strade, del verde e dei sottoservizi. Ma anche chi è proprietario o locatario di attività interne al parco, nonché le guardie ecologiche, gli auto-negozi e i veicoli necessari per gli eventi autorizzati.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Ovest: motociclista tamponato finisce oltre il guard rail e viene travolto, morto

  • Milanese "razzista" e "salviniana" non affitta ai "meridionali": l'audio diventa virale

  • Milano, militare pugnalato alla gola in Stazione Centrale da un passante che urla "Allah akbar"

  • Milano, paura in un cantiere a City Life: gru precipita dal 29° piano della Torre Libeskind

  • Milano, fumo nero e puzza di bruciato da Spontini in via Marghera: arrivano i pompieri

  • Milano, tenta di incassare il gratta e vinci rubato: beccato, in casa ne aveva altri 600

Torna su
MilanoToday è in caricamento