LambrateToday

Nuova baraccopoli di rom in riva al Lambro

La segnalazione: i rom utilizzerebbero il fiume (molto inquinato) anche per lavarsi

La baraccopoli

Insediamenti di rom - con tende e baracche - in via Rizzoli, accanto al Lambro, nella parte più vicina a Cascina Gobba. Secondo alcuni residenti, i rom starebbero innalzando le baracche. Le persone, anche alcuni bambini, sempre stando ai residenti si laverebbero proprio nel fiume, notoriamente uno dei più inquinati d'Italia. 

«Intollerabile una favela di questo tipo», reagisce Silvia Sardone (consigliera comunale di Forza Italia), secondo cui l'amministrazione cittadina non dovrebbe «consentire queste scene». La richiesta è quella di intervenire per fermare l'ampliamento delle baracche. 

«In una cità come Milano, che aspira ad essere un modello internazionale, non è accettabile vedere questo spettacolo da terzo mondo», afferma ancora la consigliera.

Potrebbe interessarti

  • A Milano gli rubano la bici con cui sta viaggiando per il mondo, l'appello: "Aiutatemi"

  • Intolleranza al lattosio: come riconoscerla

  • Come avere i finanziamenti per riqualificare energeticamente la casa a Milano

I più letti della settimana

  • Appena arrivato a Malpensa inizia a tremare: muore 28enne 'mulo' del narcotraffico

  • Milano, due fratelli morti in una casa a Baggio: uno ucciso a coltellate, un altro impiccato

  • Morto il fumettista milanese AkaB, Gabriele Di Benedetto: aveva solo 43 anni

  • Milano, dramma a Rogoredo: ragazza di 28 anni muore travolta da un treno in stazione

  • La notte folle di un uomo: fa sesso con una prostituta, poi ‘spara’, la rapina e si accoltella

  • Incidente a Zibido, si schianta alla rotatoria e l'auto si ribalta più volte: morto un 32enne

Torna su
MilanoToday è in caricamento