LambrateToday

Nuova baraccopoli di rom in riva al Lambro

La segnalazione: i rom utilizzerebbero il fiume (molto inquinato) anche per lavarsi

La baraccopoli

Insediamenti di rom - con tende e baracche - in via Rizzoli, accanto al Lambro, nella parte più vicina a Cascina Gobba. Secondo alcuni residenti, i rom starebbero innalzando le baracche. Le persone, anche alcuni bambini, sempre stando ai residenti si laverebbero proprio nel fiume, notoriamente uno dei più inquinati d'Italia. 

«Intollerabile una favela di questo tipo», reagisce Silvia Sardone (consigliera comunale di Forza Italia), secondo cui l'amministrazione cittadina non dovrebbe «consentire queste scene». La richiesta è quella di intervenire per fermare l'ampliamento delle baracche. 

«In una cità come Milano, che aspira ad essere un modello internazionale, non è accettabile vedere questo spettacolo da terzo mondo», afferma ancora la consigliera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Smog, livelli di pm10 ancora alti: blocco totale delle auto a Milano domenica 2 febbraio

  • Coronavirus, tre donne cinesi con la febbre visitate al Sacco. Salta il Capodanno cinese

  • Milano, incubo per una 12enne sull'autobus: uomo la palpeggia a lungo sulla 91, arrestato

  • Margherita, Capricciosa e droga: arrestato titolare di una pizzeria, spacciava nel locale

  • Omicidio stradale, Michele Bravi chiede 1 anno e mezzo di reclusione come patteggiamento (pena sospesa)

Torna su
MilanoToday è in caricamento