LambrateToday

Sequestrata discarica abusiva: c'è anche amianto, si teme per il Lambro

In via Rizzoli la polizia locale scopre un'area destinata a smaltimento illegale di rifiuti anche pericolosi. Il rischio è che l'acqua di falda e del Lambro siano inquinate

Via Rizzoli verso Cascina Gobba

In via Rizzoli (periferia nord-est) è stata scoperta e sequestrata un'area usata come discarica abusiva di rifiuti e materiali anche pericolosi. L'operazione è stata effettuata dalla polizia locale il 7 gennaio. Cemento-amianto, materiali edili, detriti e scarti di attività industriale: questo è ciò che è stato rinvenuto dagli agenti. Immediato il sequestro di tutta l'area, per circa 900 metri quadrati, e la denuncia a carico di un imprenditore edile.

Ora c'è preoccupazione anche per l'inquinamento idrico. La relazione dei vigili urbani parla infatti di "grave inquinamento del suolo e presumibilmente del sottosuolo, nonché idrico, datosi che la stessa (area, n.d.r.) insiste a ridosso del fiume Lambro". Insomma, è possibile che l'acqua di falda e quella del Lambro si siano inquinate. A stabilirlo sarà ora l'inchiesta che la procura ha avviato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, incidente in via Trevi: Smart si ribalta e piomba dentro al negozio di kebab, un morto

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Coronavirus, tre donne cinesi con la febbre visitate al Sacco. Salta il Capodanno cinese

  • Margherita, Capricciosa e droga: arrestato titolare di una pizzeria, spacciava nel locale

  • Omicidio stradale, Michele Bravi chiede 1 anno e mezzo di reclusione come patteggiamento (pena sospesa)

  • Riapre corso Plebisciti: via libera alle auto dal 29 gennaio, come cambiano i mezzi Atm

Torna su
MilanoToday è in caricamento