LambrateToday

Buenos Aires, giro di vite serale dei carabinieri

Ieri dalle 19 alle 24 sei pattuglie hanno effettuati continui controlli nell'arteria dello shopping, denunciando otto persone e arrestandone due

Corso Buenos Aires

I carabinieri hanno effettuato, ieri sera tra le 19 e le 24, alcuni controlli straordinari lungo corso Buenos Aires, impiegando sei pattuglie. E hanno colpito nel segno, arrestando due persone e denunciandone otto.

Il primo tratto agli arresti è un nigeriano di 20 anni accusato di detenzione di droga. E' stato fermato vicino al bar Cocob di via Casati, e perquisito è stato trovato in possesso di 125 grammi di cocaina e 350 euro in contanti.

Ancora in via Casati, a seguito di una segnalazione di alcuni residenti, sono stati denunciati sei nordafricani perché senza documenti. E infine due italiani denunciati sul corso Buenos Aires, uno perché in possesso di stupefacenti, l'altro perché non ottemperante all'obbligo di affidamento ai servizi sociali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine l'ultimo arresto, ai danni di un 30enne marocchino che, con un complice, stava tendando un furto nel negozio di Zara. Dopo avere provato alcuni capi di vestiario, i due sono usciti. Il 30enne aveva con sé un abito. Bloccato dal controllo antitaccheggio ha reagito contro l'uomo della sicurezza e per questo, accusato di tentata rapina, è stato fermato dai carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'allarme dei medici di Milano: "Prepararsi a stagione influenzale o sarà crisi"

  • Milano, folle abbandona la mamma sull'A7, poi picchia un tranviere e si mette a guidare il tram

  • Covid, nuova ordinanza sulle mascherine in Lombardia: quando è obbligatoria, quando no

  • Accoltellato sull'autobus a Milano, 23enne gravissimo in ospedale

  • Follia alla Darsena: due ragazzi gettano in acqua un venditore di rose e poi scappano

  • Coronavirus, nuovo decreto su mascherine, discoteche e voli: che cosa (non) cambia dal 14 luglio

Torna su
MilanoToday è in caricamento