LambrateToday

Zona 3, "nessun si muova" sui parcheggi. Opposizione insorge

Seduta animata in consiglio: il Pdl chiede di istituire una commissione sui parcheggi ma la maggioranza preferisce aspettare che l'assessore Castellano finisca di esaminare il dossier

Seduta animata, ieri sera, in consiglio di zona 3. Pdl e Fli contro la maggioranza, colpevole di non avere fatto nulla in più di 100 giorni sul tema dei parcheggi, nonostante la rilevanza dell’argomento per la vittoria di Pisapia: vittoria che ha registrato proprio nella zona 3 (a sorpresa) il più alto margine.

Ricordando le parole del programma del presidente Renato Sacristani (“Proporremo al più presto la costituzione di uno strumento di lavoro, che può anche essere un'apposita commissione a termine parcheggi"), il Pdl ha presentato una mozione per istituire quella commissione. “Vogliamo sapere – hanno chiesto i consiglieri del Pdl – dopo più di 100 giorni se volete ancora la commissione, come ha detto il presidente, o se sceglierete un gruppo di lavoro, come ha fatto capire qualcuno di voi”.

Ma la consigliera Mariolina De Luca (Verdi) ha chiesto di emendare la mozione cambiando "commissione" con "strumento" e "entro settembre" con "entro breve termine", confermando l’impressione che il centro-sinistra di zona 3, sui parcheggi, per ora rimanda le decisioni. La De Luca ha anche chiesto che venissero cancellate dalla mozione le dichiarazioni del presidente Sacristani (tra cui quella citata sopra). Gli emendamenti sono stati approvati dalla maggioranza che, a quel punto, ha votato anche l’intera mozione. Ma Pdl e Fli, ritenendola snaturata, non hanno partecipato al voto.

"Dietro cosa vi state nascondendo?", ha chiesto Rita Cosenza (Fli) commentando la volontà di cancellare le frasi di Sacristani. Ha proseguito: "L'argomento è troppo importante, dall'impegno del presidente si dava per assodata la costituzione di una commissione a termine. Perché queste resistenze?". Perplesso Nicola Natale (Pdl) sull’efficacia di un gruppo di lavoro, che non ha potere di proporre delibere (se non con il passaggio alla commissione urbanistica): “Da chi verrà scelto? Con quali criteri? La commissione, espressione del consiglio di zona nella sua interezza, è più democratica".

Anche Sacristani, tirato in causa dal Pdl, ha voluto dire la sua intervenendo dopo il voto: “Mi ha scioccato - ha detto - che mi facciate le pulci su una dichiarazione che nemmeno ricordo. Noi nel programma abbiamo parlato di strumento, e noi compattamente istituiremo lo strumento che voi non avete istituito”. Ha concluso Sacristani: “E' da persone serie, e noi siamo seri, aspettare che operino gli uffici comunali. Dopo l'audizione dell'assessore Castellano decideremo come operare noi, e ci metteremo qualche settimana a decidere”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, incidente in via Trevi: Smart si ribalta e piomba dentro al negozio di kebab, un morto

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Coronavirus, tre donne cinesi con la febbre visitate al Sacco. Salta il Capodanno cinese

  • Smog, livelli di pm10 ancora alti: blocco totale delle auto a Milano domenica 2 febbraio

  • Milano, incubo per una 12enne sull'autobus: uomo la palpeggia a lungo sulla 91, arrestato

  • Margherita, Capricciosa e droga: arrestato titolare di una pizzeria, spacciava nel locale

Torna su
MilanoToday è in caricamento