LambrateToday

Basta auto sui marciapiedi "perchè "coprono" le prostitute"

La decisione del consiglio di zona 3 per le vie Piccinni e Monteverdi. Tra le ragioni della scelta anche la pericolosità delle auto per chi frequenta le scuole e la piscina Bacone

Presto sui marciapiedi di via Monteverdi e via Piccinni non si potrà più parcheggiare. Lo ha deciso giovedì sera il consiglio di zona 3. Si tratta di due strade tra viale Abruzzi e corso Buenos Aires.

Secondo gli stesori della delibera, l'andirivieni di automobili sui marciapiedi "a ogni ora del giorno e della notte" rappresentano un pericolo per i pedoni, soprattutto in considerazione della vicinanza di una scuola e della piscina Bacone. Inoltre su via Piccinni - lo si legge sempre in delibera - "le auto in sosta sui marciapiedi costituiscono anche uno schermo ideale per chi esercita la prostituzione".

Due ragioni, quindi, dietro alla decisione della zona 3: la sicurezza dei pedoni, da una parte, e dall'altra il tentativo di limitare il fenomeno della prostituzione. Non ci sta il Pdl: "In questo modo tolgono decine di posti auto - commenta Vincenzo Viola - e ovviamente chi abita nelle vicinanze non è d'accordo". Resta da vedere se l'obiettivo della limitazione della prostituzione potrà essere raggiunto in questo modo oppure no. La delibera è stata votata dalla maggioranza di centrosinistra anche se non tutti i consiglieri si sono trovati d'accordo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Cesano, travolta da un bus Atm mentre attraversa sulle strisce: è grave

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Metro linea gialla M3: uomo perde la vita, circolazione bloccata

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • La Dea bendata bacia il Milanese: vincita record con il concorso di sabato del Lotto

  • La metro è sempre più grande, ecco i soldi per prolungare la M5: 11 nuove stazioni sulla lilla

Torna su
MilanoToday è in caricamento