LambrateToday

Devastata una sede del Pd milanese con "bombe di vernice"

Amara sorpresa per i militanti del circolo "02Pd a Milano piace democratico": ignoti hanno gettato all'interno dei locali vernice ha imbrattato e danneggiato tutta la sede

Amara apertura nella mattina del giorno dell'Epifania per il circolo "02Pd a Milano piace democratico." Nella notte ignoti hanno lanciato “bombe di vernice” contro la vetrina di via Eustachi 48, rompendola e imbrattando sia i vetri che l’interno della sede.

I danni provocati sono ingenti e la metodologia utilizzata è quella del "teppismo politico". “Un’altra sede del Partito Democratico a Milano è stata attaccata pochi giorni fa a Quarto Oggiaro - dichiara Lia Quartapelle, segretario del circolo 02PD - chi pensa di intimidirci per bloccare l’attività politica e sociale che quotidianamente svolgiamo da anni con passione grazie al lavoro di tanti volontari, sappia che domani la vetrina sarà sostituita e il circolo sarà aperto come da abitudine e, come ogni sabato, i cittadini potranno incontrare i consiglieri della loro zona e i responsabili delle attività di servizio per il quartiere”.  

Appena scoperto l’accaduto, il coordinamento di circolo ha provveduto ad avvisare l’autorità di pubblica sicurezza, che ha svolto immediatamente i sopralluoghi in via Eustachi. Il sindaco Giuliano Pisapia ha espresso solidarietà al circolo per l'atto vandalico. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, incidente in via Trevi: Smart si ribalta e piomba dentro al negozio di kebab, un morto

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Coronavirus, tre donne cinesi con la febbre visitate al Sacco. Salta il Capodanno cinese

  • Smog, livelli di pm10 ancora alti: blocco totale delle auto a Milano domenica 2 febbraio

  • Milano, incubo per una 12enne sull'autobus: uomo la palpeggia a lungo sulla 91, arrestato

  • Margherita, Capricciosa e droga: arrestato titolare di una pizzeria, spacciava nel locale

Torna su
MilanoToday è in caricamento