LambrateToday

Prostitute, parcheggi e graffiti: la "10 years challenge" di viale Abruzzi, com'è cambiata

Esulta il comitato: "Abitanti e istituzioni insieme possono cambiare davvero le cose"

Il raffronto

Muri più puliti, strade meno degradate e prostituzione diminuita. È cambiata decisamente in meglio negli ultimi dieci anni la vita dei residenti di viale Abruzzi a Milano. A sottolinearlo sono i volontari del "comitato Abruzzi Piccinni", che hanno creato la loro personalissima "10 years challenge", la "sfida" social che confronta due fotografie scattate a dieci anni di distanza l'una dall'altra. 

"Il fenomeno della prostituzione è decresciuto in maniera significativa. Stesso marciapiede, dopo dieci anni meno prostitute e più vestite - spiegano i residenti -. Il degrado urbano nella via è fortemente calato grazie alla creazione di una corsia preferenziale per il filobus 92 al centro della carreggiata al posto di un parterre parcheggio che era luogo di discariche abusive, auto abbandonate e di spaccio e prostituzione". 

E non solo. "Da dieci anni - raccontano ancora i volontari - il comitato ha adottato una porzione di via dal civico 1 al 38 cancellando tutte le scritte vandaliche in maniera tempestiva da tutte le superfici". In un decennio sono stati presi a "colpi" di spugna trenta palazzi, settantatré serrande e quasi cento manufatti: "Risultato i muri sono puliti". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'iniziativa nata nell'ottobre 2008 è stata la prima a livello nazionale - ricorda Fabiola Minoletti, presidente del comitato -. In dieci anni in questa porzione di territorio ci sono stati 446 nuovi imbrattamenti sempre ripuliti dai cittadini e nel tempo le percentuali di nuove scritte sono calate in maniera significativa. Con la partecipazione dei suoi abitanti e la collaborazione con le istituzioni e le forze dell'ordine - conclude la Minoletti - una via in dieci anni può veramente cambiare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Incidente a Carpiano, scontro tra due auto piene di bambini: bimba di 7 mesi grave

  • Milano, ancora spari in via Creta: ragazzo di 32 anni gambizzato durante la notte, le indagini

  • Maltempo a Milano, violenta grandinata nel pomeriggio di venerdì: diversi allagamenti

  • Fanno esplodere la banca e scappano verso un campo rom: il bottino era di 60mila euro

Torna su
MilanoToday è in caricamento