LambrateToday

Viale Tunisia, sparano tre colpi di pistola contro i locali di una ditta

Illesi i due soci, nei locali nonostante la tarda ora. E apparentemente senza motivo l'attentato: la società è lì da fine 2010 e i proprietari non hanno mai ricevuto minacce

Attimi di paura ieri sera in viale Tunisia quando alle 23.30 sono stati sparati dalla strada tre colpi di pistola verso la sede di una ditta d'intermediazione finanziaria al piano ammezzato del civico 13.

I due soci della ditta, un 39enne toscano e un 54enne bergamasco, dopo la cena sono rientrati in ufficio per pratiche urgenti da sbrigare. In quel mentre una delle finestre dell'ufficio (che dà su largo Bellintani) è stata raggiunta da tre colpi di pistola che hanno perforato il vetro e hanno colpito il muro.

Nessuna conseguenza per i due soci, uno dei quali si trovava nella stanza e non ha udito alcun rumore di auto o moto che si allontanavano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli agenti non hanno trovato bossoli sul posto. I due uomini hanno spiegato di non avere mai ricevuto minacce. E' anche possibile che i colpi di pistola fossero rivolti ad altri, dato che la ditta si è trasferita in quei locali solo alla fine del 2010.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'allarme dei medici di Milano: "Prepararsi a stagione influenzale o sarà crisi"

  • Milano, folle abbandona la mamma sull'A7, poi picchia un tranviere e si mette a guidare il tram

  • Covid, nuova ordinanza sulle mascherine in Lombardia: quando è obbligatoria, quando no

  • Accoltellato sull'autobus a Milano, 23enne gravissimo in ospedale

  • Follia alla Darsena: due ragazzi gettano in acqua un venditore di rose e poi scappano

  • Coronavirus, nuovo decreto su mascherine, discoteche e voli: che cosa (non) cambia dal 14 luglio

Torna su
MilanoToday è in caricamento