LambrateToday

Scala, trovata l'area per laboratori e Accademia: sarà a Rubattino

L'edificio verrebbe costruito ad hoc in un'area privata oggi dismessa

La Scala

Il Teatro alla Scala cerca una nuova casa. No, non stiamo parlando del teatro vero e proprio. Quello resta in centro, nello storico edificio del Piermarini. Ci riferiamo invece a quello che dovrebbe diventare l'hub dei laboratori e dell'Accademia, per risolvere il problema dell'affitto di spazi altrui, con un costo di circa 3 milioni di euro all'anno.

Attualmente i laboratori sono situati nell'area di via Tortona che fu dell'Ansaldo, ma gli spazi non sono sufficienti per tutto quello che serve. E in particolare i sindacati (ma questa visione è condivisa anche dai vertici) hanno spesso manifestato l'esigenza che artisti e tecnici (ad esempio i costumisti) lavorino insieme, e non lontani. 

Rubattino è il quartiere preferito dal Comune di Milano, impegnato direttamente nella scelta dell'area visto che la Scala è di proprietà comunale e che le valutazioni vanno fatte anche tenendo conto del Piano di Governo del Territorio. La scelta di un'area privata a Rubattino è confermata dall'assessore all'urbanistica Pierfrancesco Maran, mentre il sindaco di Milano Beppe Sala ha aggiunto che la "cittadella della Scala" verrà costruita da zero. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche il Conservatorio cerca "casa"

La Scala non è l'unica istituzione musicale cittadina che sta "cercando casa". Anche il Conservatorio vorrebbe realizzare un "hub" in periferia, per accogliere i suoi studenti con un campus da 200 posti e un auditorium. In questo caso l'edificio sarebbe già stato individuato: si tratta della "palazzina ex chimici" delle accaierie Redaelli a Rogoredo, un edificio a mezzaluna che, però, potrebbe presto essere sottoposto a vincolo monumentale dal Ministero dei Beni Culturali. E questo renderebbe quasi impossibile riadattarlo in modo efficace secondo il progetto del Conservatorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ogni quanto bisogna pesarsi?

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: 29 morti e 84 nuovi casi ma pochi tamponi

  • Milano, finti 'assistenti civici' comunali: la polizia denuncia due youtuber di The Show

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: + 402 nuovi casi positivi su quasi 20mila tamponi

  • All'Antico Vinaio a Milano, il 15 giugno apre il mitico locale delle schiacciate fiorentine

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: tamponi quasi 'spariti', dati ininfluenti

Torna su
MilanoToday è in caricamento