LambrateToday

Milano, mendicante sfrutta i cani per chiedere l'elemosina maltrattandoli con violenza: le foto

Gli animali, tre cagnolini in tutto, sono stati sequestrati grazie all'intervento dell'Oipa

I cani

Le guardie zoofile dell’Oipa di Milano, a seguito di moltissime segnalazioni ricevute che descrivevano un giovane mendicante con un cane adulto e due cuccioli trattati in modo violento e visibilmente magri, hanno iniziato un monitoraggio costante che le ha condotte, infine, ad individuare il giovane che, nei pressi della stazione di Lambrate, prativa l’accattonaggio sfruttando i cani per suscitare l’altrui pietà.

Le guardie zoofile hanno trovato le due cucciole di circa 4 mesi, magre ed infreddolite, ed un cane, razza pastore belga malinois, legato ad un cesto dell’immondizia e con la museruola: non appena hanno richiesto di poter controllare lo stato dei cani il ragazzo si è molto alterato e ha minacciato i volontari, cosa che ha reso necessario l’intervento delle forze della polizia locale che hanno permesso di effettuare il sequestro amministrativo degli animali in tutta sicurezza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ubriaco morde un pitbull: il cane impazzisce

“Per alcuni clochard, persone che hanno perso tutto, affetti e beni materiali, la compagnia di un fedele amico a quattro zampe risulta essere l’unica famiglia rimasta. Come associazione l’OIipa, proprio a Milano, ha dato vita al progetto Virginia, che si occupa di offrire assistenza veterinaria e comportamentale ai cani dei senza tetto milanesi (https://www.oipa.org/italia/oipa-progetto-virginia/), quindi l’obiettivo delle guardie zoofile non è separare persone e cani uniti da un legame vero e sincero, ma vigilare affinché i cani non vengano maltrattati e sfruttati - dichiara Emma D’Angelo, coordinatrice delle guardie zoofile dell’Oipa di Milano – ma in questo specifico caso, oltre ai modi violenti e non rispettosi dei loro bisogno e della loro etologia che erano loro riservati, i cani erano biecamente utilizzati per l’accattonaggio che, ricordiamo, è una pratica vietata dal regolamento di tutela degli animali del Comune di Milano”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, il locale che regala chupiti alle donne che mostrano il seno: esplode la polemica

  • Incidente a Milano, terribile schianto in pieno centro: gravissimo un ragazzo

  • Incidente a Milano, scontro tra monopattino e auto: cade e sfonda il parabrezza, uomo in coma

  • Orrore per una mamma di Milano, violentata e picchiata davanti ai suoi bimbi: un arresto

  • Non è affatto detto che Milano torni a essere quella di prima

  • Rapinatore bloccato con un pugno in faccia da un passeggero: fermato e liberato 24 ore dopo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento